Il primo cittadino Abis firma l'ordinanza: "Il fine è evitare manifestazioni incontrollabili e dannose con l'inizio delle operazioni di trasferimento delle statue"

CABRAS. Il museo di Cabras che ospita i Giganti di mont'e Prama chiude i battenti per 8 giorni. Lo stablisce un'ordinanza firmata dal sindaco Andrea Abis. E' stato lo stesso Comune cabrarese a diffondere la notizia con un comunicato stampa. I Giganti sono al centro di una polemica acccesa perché verranno trasferiti a Cagliari per alcune operazioni di restauro. In molti avevano chiesto che questo restauro potesse avvenire in loco per non privare il museo e la cittadina di Cabras dei suoi tesori archeologici, anche se solo temporaneamente.

"A seguito del clima di forte tensione che si è creato attorno al trasferimento delle sculture di Mont’e Prama dal Museo di Cabras _ si legge nella nota del Comune _ e tenuto conto dell’avvio delle operazioni preliminari al trasferimento nella giornata di domani, mercoledì 10 febbraio, il Sindaco di Cabras ha ritenuto necessario firmare un’ordinanza di chiusura delle sale espositive del Museo civico Giovanni Marongiu,con divieto di accesso a chiunque per otto giorni".

"Il fine _ spiega ancora la nota _ è quello di prevenire eventi incontrollabili, anche attraverso la realizzazione di manifestazioni di protesta non programmabili e rischiose per la salute pubblica e per la sicurezza della struttura museale".

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.