Siliqua. Atti di bullismo e vandalismo in paese, gravi episodi accaduti di recente e provvedimenti in arrivo da parte delle autorità competenti.  Un clima teso quello che si respira nella piccola comunità che, anche attraverso i social, condanna il fenomeno che di recente ha coinvolto un gruppetto di giovanissimi.L’ammonizione giunge anche dalla sindaca Francesca Atzori: “Con grande rammarico e profonda delusione, apprendo che purtroppo continuano a verificarsi episodi di bullismo e vandalismo che interessano e coinvolgono ragazzi di diverse fasce d’età a partire dai più giovani del nostro paese. Tutto questo è semplicemente inaccettabile e credo che sia un segnale assolutamente da non sottovalutare. Lo apprendiamo mentre già con la polizia postale, il corpo dei carabinieri, la forestale e la polizia locale in collaborazione con la scuola si stanno programmando delle giornate di lavoro dedicate alla legalità e al rispetto del prossimo in cui tutti questi temi si affronteranno ampiamente con i ragazzi e le famiglie”.Si parla di bullismo ma anche di cyberbullismo, una triste realtà “e non possiamo voltare le spalle e far finta di nulla. Oltre a questi voglio segnalare anche gesti di inciviltà e maleducazione che sono stati filmati dalle telecamere di videosorveglianza e visionati ma che sono sotto anche sotto gli occhi di tutti. Si sta provvedendo a controllare periodicamente le riprese e purtroppo nella maggior parte dei casi gli autori sono giovani e meno giovani che consumano cibo e buttano per strada o lasciano nelle panchine la spazzatura di ogni tipo. È importante che tutti insieme, partendo dalle famiglie, la scuola e le autorità si lavori in maniera coesa con l’esempio e senza la paura di denunciare questi fatti e per quanto di nostra competenza si farà il possibile affinché non rimangano impuniti e non si ripetano più”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.