Bosa, salta la giornata ecologica. Si recupera cessata l’emergenza
A causa dell’emergenza coronavirus

Bosa

Salta la giornata ecologica a Bosa, ma non cessa l’impegno dell’Amministrazione comunale verso l’ecologia e il rispetto dell’ambiente: “Una nuova giornata ecologica sarà organizzata non appena cesserà l’emergenza”, commentano gli assessori Piera Addis, Paola Pintus e Federico Ledda.

Il Comune ha aderito all’evento promosso da Legambiente “Puliamo il mondo”, organizzata in Italia col patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare del ministero dell’Istruzione, dell’università della ricerca e di Uppi. La giornata ecologica era in programma per sabato, ma è stata bloccata dal nuovo Dpcm dello scorso 18 ottobre.

L’evento, che segue le tre giornate ecologiche svolte nel mese di luglio, sarà svolto con la partecipazione delle scuole.

“Ai nostri bambini”, spiegano gli esponenti della giunta, “quali abbiamo il diritto di far prendere consapevolezza che il rispetto dell’ambiente e alla base di ogni senso civico e culturale, e questo si otterrà solo attraverso percorsi educativi ed esemplari come questo”.

“La manifestazione della giornata ecologica, per la quale sceglieremo una nuova data, prevederà la pulizia di alcuni quartieri della nostra città, con la partecipazione di associazioni e cittadini e di tutti coloro che vorranno adoperarsi per il bene della comunità”, concludono i tre assessori.

Martedì, 20 ottobre 2020

L'articolo Bosa, salta la giornata ecologica sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.