Bosa, città dei colori e degli eventi per l’estate
Musica, teatro, cultura per le vie del centro. Ecco il programma completo

L’estate a Bosa, la città dei colori, è ricca di appuntamenti, tra concerti, teatro, reading letterari, tradizione e convegni. L’emergenza coronavirus non ha invalidato del tutto la programmazione, già da tempo prevista, dall’amministrazione comunale, degli eventi estivi. Circa una trentina di eventi, che mirano anche alla rivalutazione e riscoperta dei luoghi della cultura di Bosa, come il Chiostro del Carmine e il Convento dei Cappuccini.

“Tutte le iniziative per questi mesi estivi”, dichiara il vicesindaco e assessore alla cultura e turismo, Alessandro Campus, “sono state organizzate dall’amministrazione comunale con il supporto di associazioni e operatori culturali del territorio, ma non solo”. Si è già partiti dal mese di luglio con “BosAntica”, la rassegna giunta alla sua XIII edizione e svoltasi nel Chiostro del Carmine. E ora, il mese di agosto prosegue con diversi appuntamenti fino a metà settembre, con diverse iniziative dedicate all’arte, alla cultura e alla musica.

Ecco il programma completo di “Bosa Città dei Colori – eventi Estate 2020”.

Domani, giovedì 6 agosto, alle 21 nel piazzale della chiesa Stella Maris a Bosa Marina, ci sarà un reading letterario dal titolo “Racconti brevi di Alda Terrile”, a cura della Biblioteca Parrocchia Stella Maris e dell’Associazione Stella Maris. Venerdì 7 agosto, inaugura invece, alle 21 nel Chiostro del Carmine, la manifestazione “Linguaggi d’Autore, viaggio tra le Arti e l’Artigianato nella città dei Colori”, una mostra evento in collaborazione con l’associazione turistica Pro Loco M. Melis, che prevede oltre all’esposizione delle opere degli artisti locali e non, anche quattro appuntamenti collaterali per tutto agosto.

Si prosegue sabato 8 agosto con “Bosa Fashion Street – la moda anima il Centro Storico”, una sfilata e set lungo il Corso Vittorio Emanuele a partire dalle 20, in collaborazione con l’associazione Capoterra 2000. Spazio poi alla musica, domenica 9 agosto, alle 21.30 nella Chiesta Stella Maris a Bosa Marina, con il concerto “Nimael Live Music”.

Lunedì 10 agosto, sarà la volta de I Nottambuli in concerto e il loro “1970-2020, 50 anni di storia del rock”, alle 21.30 sempre nella Chiesa Stella Maris di Bosa Marina. Martedì 11 agosto invece, ci sarà un nuovo appuntamento con la manifestazione “Il Temo racconta edizione 2020”, con il suo percorso teatrale mirato a valorizzare i luoghi della cultura cittadina. Appuntamento dunque alle 21 nel Piazzale dei Padri Cappuccini, con “La trilogia delle dame”, l’operina fantasmica di intrighi, pozioni e potere a cura dell’associazione Planarte.

A Bosa Marina, invece, sempre la stessa sera, nel piazzale della Chiesa Stella Maris, verrà presentata la raccolta di poesie di Mariangela Ruggiu, dal titolo “Il velo opaco”, a cura della Biblioteca Parrocchia Stella Maris e dell’Associazione Stella Maris.

Mercoledì 12 agosto, secondo appuntamento di “Linguaggi d’Autore. Viaggio tra le Arti e l’Artigianato nella città dei Colori”, con il reading letterario, alle 21 nel Chiostro del Carmine, di Luca Urgu, autore dell’opera “Storie da bar”; a seguire sempre all’interno della rassegna “Linguaggi d’Autore” si terrà un’altro reading letterario giovedì 13 agosto, dell’autore Sandro Dessì e della sua opera “Vite Parallele” (ore 21 Chiostro del Carmine). Il giorno prima di ferragosto, venerdì 14 agosto, alle 20 in via Scherer (Concerie), si terrà l’esposizione “I Casotti del Poetto”, con le lineografie di Vittorio E. Pisu e le musiche dei Les Bosons, un evento questo a cura dell’associazione “Sesto Continente”.

Sabato 15 agosto, invece, tornerà di nuovo la musica itinerante sul Corso Vittorio Emanuele. Domenica, 16 agosto, si terrà un altro reading letterario per “Linguaggi d’autore” con Mariano Chelo e l’opera “La Nave”. La voce narrante sarà per l’occasione quella di  Antonella Ziranu (alle 21 al Chiostro del Carmine); seguirà poi una rappresentazione teatrale con Il teatro Viaggiante che porteranno in scena “La Famiglia Mirabella” in piazza Monumento alle 22.

Lunedì 17 agosto, attività dedicate ai più piccoli con “The Bubble’s man”, l’animazione per bambini ma anche per ragazzi, a partire dalle 21 in Piazza Monumento.  Torna poi l’appuntamento con “Linguaggi d’autore” per martedì 18 agosto, con il reading letterario dell’opera di Stefania Spanedda “Sutta su mattessi chelu”. Voce narrante Cristina Maccioni e musiche di Gavino Murgia (alle 21 al Chiostro del Carmine).

Sempre in tema letterario, l’appuntamento di mercoledì 19 agosto, con la presentazione del libro “Riccino e Ricetta” dell’autrice Rita Atzeni: letture per bambini ed animazione a cura degli interpreti Antonio Luciano e Marta Gessa, in collaborazione con l’associazione culturale “Il Crogiuolo” (alle 21 al Chiostro del Carmine). Giovedì 20 agosto, ritornano, invece, i reading letterari con “Linguaggi d’Autore” a cui si aggiunge il concerto del coro di Bosa, alle 21 nel Chiostro del Carmine. Spazio poi al teatro, venerdì 21 agosto, con lo spettacolo teatrale itinerante di improvvisazione dal titolo “Comare Vardetta & C.” che animerà le vie del centro storico alle 21. Non mancherà la musica della tradizione sarda con la “Gara a chitarra”, sabato 22 agosto, che vedrà esibirsi i principali protagonisti del canto a chitarra tradizionale, alle 21 nel Chiostro del Carmine, in collaborazione con l’associazione culturale “Cantadores a chiterra”.

In programma anche il Festival della Resilienza 2020, domenica  23 agosto, con la proiezione del documentario “Il clan dei ricciai” di Pietro Mereu, alle 21.30 al Chiostro del Carmine. Il teatro ritorna martedì, 25 agosto, con l’opera teatrale “Su Connottu” nell’ambito del NurArcheoFestival 2020, curato dall’associazione culturale “Il Crogiuolo” (alle 21 nel Chiostro del Carmine).

Seguirà poi un laboratorio di improvvisazione musicale, in programma per venerdì 28 e sabato 29 agosto, entrambi alle 21 nel Chiostro del Carmine, a cura dell’associazione Sesto Continente. A fine dei due laboratori, si terrà un concerto finale.

Si prosegue con il calendario degli eventi estivi a Bosa anche per il mese di settembre. Torna un altro appuntamento con la rassegna “Il Temo racconta edizione 2020”, a cura dell’associazione Planarte, in programma per venerdì 4 settembre con “Mal-vasia, Ben-che sia!”, alle 19, sulla scalinata e nel Chiostro dei Cappuccini. Sabato 5 settembre, invece, sempre nell’ambito della rassegna “Il Temo racconta”, spazio al teatro con l’opera “Processo ai Malaspina”, alle 21.15 nel Chiostro del Carmine.

Sabato 12 settembre, penultimo appuntamento estivo con il convegno sulla preghiera “Deus ti salvet Maria”, in collaborazione con l’associazione Coro di Bosa, alle 21 nel Chiostro del Carmine.

A chiudere gli eventi estivi bosani, invece, sarà un incontro letterario ovvero la presentazione del libro “Made in Italy con amore” di Giuseppe Piras Serra, in programma per martedì 15 settembre, alle 21.15 nel piazzale della Chiesa Stella Maris. Evento a cura della Biblioteca, della parrocchia Stella Maris e dell’omonima associazione.

 

Mercoledì, 5 agosto 2020

 

L'articolo Bosa, città dei colori: almeno un evento al giorno per tutta l’estate sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.