“Ci trattano come diversi o malati”. Lo sfogo è di Hansel Cristian Cabiddu, sindaco di Gonnes che ha espresso il proprio malcontento in una lettara all’Ats e in un lungo post pubblicato nella propria pagina Facebook. “La situazione nel nostro paese è ancora preoccupante perché anche se ad ora non sono arrivati nuovi casi di contagio sono aumentati i cittadini che devono essere contattati da ATS per stabilire i tracciati”, scrive Cabiddu, “in via cautelativa domani venti nostri giovani cittadini saranno sottoposti a tampone. Questa mattina ho scritto ad ATS rilevando che la mappatura fondata sui contatti delle ultime 48 ore è inefficace e lascia scoperte numerose zone grigie che potrebbero rappresentare possibili contagi. Nella stessa nota ho rimarcato che la nostra comunità è esposta ad un grave danno di immagine ed è soggetta a fenomeni di intolleranza e di rifiuto da parte dei comuni vicini che è già sfociato in esclusione di frequenza a scuola, di accesso a servizi e a luoghi di condivisione sociale sino a rasentare il pericoloso pregiudizio con l’utilizzo di categorie di “diverso” o “malato” che arriva da un posto “impestato”. A questo deve essere aggiunta la difficoltà delle attività commerciali che, con il protrarsi dell’emergenza senza riferimenti oggettivi e certi e con la proroga dei provvedimenti restrittivi, devono subire effetti negativi senza un arco temporale definito e senza poter nuovamente operare in sicurezza. Infine ho chiesto, perchè a questo punto è necessario, l’avvio di uno screening di massa per i cittadini. Con questi presupposti e in via cautelativa ho purtroppo prorogato l’ordinanza restrittiva sino a metà della settimana prossima sapendo di chiedere un sacrificio importante soprattutto a chi oggi ha restrizioni di orario alla propria attività. Affinché questo sacrificio non sia inutile chiedo ancora una volta ai cittadini di collaborare rispettando le norme e le prescrizioni dell’ordinanza al fine di facilitare i controlli delle forze dell’ordine. Chiedo di limitare le occasioni di assembramento e di rispettare le distanze e di comunicare tempestivamente ogni minimo sintomo ai medici di base. Ricordo che per poter tornare alla minima convivenza con il covid-19 dobbiamo avere a mente che la nostra salute dipende da come si comportano gli altri. Cerchiamo di riportare Gonnesa alla normalità”.

L'articolo Boom di positivi al Covid a Gonnesa, il sindaco: “Nei comuni vicini ci trattano da appestati” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sardegna News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

Pizzeria da Birillo

Radio Fusion