Bonarcado festeggia i 102 anni di Emilia Pisanu
È la residente più longeva del paese

Una grande torta per Emilia Pisanu nel giorno del suo 102° compleanno

Giornata di festa a Bonarcado per i 102 anni di Emilia Pisanu, l’anziana più longeva del paese del Montiferru. A causa delle restrizioni anti-Covid, i suoi compaesani non hanno potuto salutarla come avrebbe meritato. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Pinna ha donato a zia Emilia una targa ricordo.

Madre di dieci figli, Emilia Pisanu è la prima donna della sua famiglia a raggiungere questo importante traguardo.

È stata anche la prima centenaria di Gonnesa, il suo paese natio, ed è per questo che il 20 aprile di due anni fa, in occasione del suo centesimo compleanno, a sorpresa oltre al sindaco di Bonarcado erano venuti a farle visita da Gonnesa il sindaco Hansel Cabiddu e il vicesindaco Enrico Pistis.

La pergamena d’auguri donata dall’amministrazione comunale

Di seguito un pensiero che i nipoti e pronipoti hanno dedicato alla festeggiata.

La nostra nonna/bisnonna è un albero di ciliegio di platino, oggi 20 aprile 2021 è sbocciato con 102 fiori.
Forte di spirito, dice “no” con la testa e “sì” col cuore, sei e sarai sempre l’albero forte che tiene unita la famiglia.
Tantissimi auguri.
I tuoi nipoti Jari, Leonardo e Nicolò.

Martedì, 20 aprile 2021

L'articolo Bonarcado festeggia i 102 anni di Emilia Pisanu sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.