IL BOLOGNA RIBALTA IL CAGLIARI

di Gigi Garau

Rocambolesca partita al Dall’Ara: Cagliari raggiunto due volte e battuto. Partita stregata a Bologna, il Cagliari passa in vantaggio per ben due volte e altrettante volte viene raggiunto e infine superato, non sono bastati i goal di Joao Pedro e Simeone a fermare la squadra di Sinisa Mihajlovic che ha trovato in Barrow il mattatore assoluto della gara. Il Cagliari dal canto suo ha mostrato ancora certi limiti difensivi, specialmente sulla fascia destra dove Zappa e Marin hanno avuto più di un problema nel contenere le sfuriate di Barrow appunto e di Palacio. Dopo il goal di Joao Pedro, la squadra di Di Francesco di è abbassata, concedendo campo ai padroni di casa che hanno concluso a ripetizione e solo un grande Cragno ha impedito al Bologna di dilagare. Nella ripresa è stato Simeone a trovare il goal del vantaggio, ma la partita non ha cambiato andazzo e il Bologna a continuato a rendersi pericoloso con Barrow e Soriano che hanno ribaltato il risultato con conclusioni solitarie. Di Francesco avrà ancora da lavorare per dare il giusto assetto a questa squadra che non può prestare il fianco così facilmente agli avversari. Ounas è un ottimo esterno ma i problemi sono soprattutto a centro campo e sulla linea difensiva, non si possono concedere 21 tiri in porta agli avversari senza aspettarsi che gli stessi prima o poi finiscano in rete, per quanto riguarda la prestazione dei singoli, bravo a Joao Pedro e Cragno, un po sotto tono Nandez e Marin, grande lavoro per Rog e ottime iniziative di Ounas, indicazioni per il futuro possono venire proprio dall’impiego come titolare del giovane esterno proveniente dal Napoli. LA PARTITA Partita a porte chiuse nell’anticipo del sabato sera che si gioca allo stadio Renato Dall’Ara di Bologna, il Cagliari cerca conferme dopo i tre risultati utili consecutivi (compresa la vittoria in coppa con la Cremonese), Eusebio Di Francesco sembra aver trovato il modulo più equilibrato possibile per questa fase del campionato, un 4 – 2 – 3 – 1 con Joao Pedro libero di svariare dietro a Simeone che può sfruttare gli inserimenti di Nandez e Sottil. Finalmente i rossoblù cagliaritani hanno trovato la via del goal con una certa continuità, grazie anche alla tendenza a verticalizzare il gioco nella fase di possesso palla, quindi, la formazione odierna è la solita delle ultime partite: Cragno tra i pali, Zappa, Walukiewicz, Godin e Lykogiannis, sulla linea difensiva, Marin, Rog, Sottil e Nandez a centro campo, Joao Pedro dietro Simone. Sinisa Mihajlovic deve fare i conti con alcune assenze e si affida a: Skorupski in porta, Silvestri, Danilo, Tomiyasu e Hickey sulla linea difensiva, Schouten, Svamberg, Soriano e Barrow a centro campo, Orsolini che agisce dietro Palacio unica punta, per un 4 – 2 – 3 – 1 speculare al Cagliari. Il campo di gioco è in ottimo condizioni, la serata è fresca è l’arbitro è il Sig. Fabbri di Ravenna.

PRIMO TEMPO Il Cagliari parte forte e conclude verso la porta del Bologna già due volte nel giro dei primi quattro minuti, il tiro più pericoloso è del capitano Joao Pedro (alla sua centocinquantesima presenza con il Cagliari) che impegna severamente Skorupski, al 7’ è Cragno a parare a terra una conclusione insidiosa di Barrow. Al 14’ Joao è Meravigliao! Gran goal del capitano rossoblù che serve Sottil che crossa dalla sinistra per Joao Pedro che insacca al volo, Cagliari in vantaggio. Al 20’ primo giallo della partita per Lykogiannis, al 30’ ancora Alessio Cragno sugli scudi con una superba parata su gran tiro si Svamberg, al 34’ ancora Cragno si ripete su Palacio con una stupenda parata su un gran tiro dell’attaccante del Bologna. Al 35’ giallo anche per Joao Pedro, al 36’ giallo anche per Danilo che falcia Rog malamente, al 38’ giallo anche per Cragno. Al 44’ Barrow porta il Bologna in parità, si libera dentro l’area e cocca un destro che s’infila sotto l’incrocio dei pali della porta difesa da Cragno. Fabbri concede un minuto di recupero che non cambia il risultato di questo primo tempo, squadre negli spogliatoi con il risultato di parità: Bologna e Cagliari 1 a 1.

SECONDO TEMPO Al 46’ Giovanni Simeone riporta il Cagliari in vantaggio, concludendo davanti a Scorupski un perfetto assist di Zappa lanciato ancora una volta da Joao Pedro, al 51’ il Bologna pareggia con un gran tiro di Soriano che s’infila nell’angolino destro della porta del Cagliari, ancora situazione di parità. Al 55’ Bologna in vantaggio, gran tiro di Barrow che azzecca l’angolo basso alla sinistra da Cragno, stavolta il portiere del Cagliari non può fare nulla. Al 62’ Di Francesco manda in campo Ounas e fa uscire Sottil, dopo il goal del vantaggio il Bologna non si ferma e sembra voler gestire la partita agevolmente, al 64’ giallo per De Silvestri che pesta il piede a Nandez, al 66’ ancora Barrow a concludere di potenza e Cragno a opporsi con il corpo, al 67’ altro giallo per il Bologna, stavolta è Schouten a farne le spese. Al 69’ doppio cambio per il Cagliari, dentro Pavoletti e Faragò e fuori Simeone e Zappa, al 70’ Pavoletti si presenta con un gran colpo di testa in tuffo, deviato in angolo da Danilo, al 72’ ancora l’asse Ounas – Pavoletti a produrre un’azione da goal con la conclusione del toscano che esce fuori di poco. Al 79’ ancora Ounas scatenato sulla fascia destra, conclude e Skorupski devia miracolosamente in angolo, al 81’ doppio cambio per il Bologna, fuori Palacio e Svamberg e dentro Dominguez e Denswil. Al 85’ Di Francesco manda in campo Cerri al posto di Marin, Cagliari che cerca il tutto per tutto per pareggiare la partita, al 88’ altra sostituzione per il Bologna, esce Barrow ed entra Vignato. Fabbri assegna 5’ di recupero, la partita sembra stregata per il Cagliari che non riesce più a trovare le verticalizzazioni che nel primo tempo avevano infilato la difesa del Bologna, al 91’ cartellino rosso per un componente della panchina del Bologna, finisce con il Cagliari in avanti e il Bologna che porta a casa una vittoria inaspettata.

L'articolo Bologna-Cagliari 3-2, rossoblù raggiunti due volte e battuti: ottimo l’attacco, male la difesa proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.