Sequestrati 250 trappole, 47 lacci e 20 reti da uccellagione

CAGLIARI. Controlli a tappeto nel sud Sardegna per il contrasto al bracconaggio da parte del Nucleo investigativo del Corpo forestale con la sezione antibracconaggio e reati contro gli animali e i carabinieri del Cites del Cites dei carabinieri. L'operazione ha riguardato in particolare i compendi montani di Gutturu Mannu, Capoterra e Villasimius. Le varie forze hanno setacciato il Sud Sardegna, specialmente le aree costiere frequentate da avifauna che qui sverna durante la migrazione dall’Africa per proseguire verso Nord e si rifocillano di bacche degli arbusti sempreverdi della macchia mediterranea.

Nel corso delle operazioni sono già stati denunciati sei bracconieri, ma le indagine sono ancora in corso per identificare ulteriori responsabili dei reati di uccellagione, caccia in aree protette e furto venatorio. Al momento sono stati sequestrati circa 250 trappole, 47 lacci e 20 reti da uccellagione.(l.on)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.