Tutto pronto nel Centro di smistamento delle Poste di Cagliari-Elmas per gestire il Black Friday 2022 e fronteggiare uno dei due principali periodi dell'anno caratterizzati da un notevole aumento dei volumi dei pacchi in arrivo e in partenza dalla Sardegna.

Rispetto a una media "normale" di circa 10mila pacchi lavorati quotidianamente dal Centro, a partire dal Black Friday e fino al termine delle festività natalizie, i volumi previsti si assesteranno su importanti incrementi derivati soprattutto dall'e-commerce.

Secondo le stime, considerando tutti i clienti speditori che si affidano a Poste Italiane, la quota di pacchi in distribuzione si avvicinerà ai 25mila al giorno, con probabili picchi di oltre 30mila "pezzi". Per quanto attiene alla corrispondenza, l'impianto lavora circa seimila chili al giorno di formato medio, di cui il 70% lavorato attraverso l'ausilio delle macchine, per un totale di lavorazioni automatizzate di circa 45.000 pezzi al giorno.

In Sardegna l'intero territorio è servito grazie a una struttura di Centri di Distribuzione che conta 68 sedi di recapito e 625 articolazioni (ciascuna servita quotidianamente da un portalettere), secondo una organizzazione, definita "joint delivery", che assicura la consegna dal lunedì al venerdì, dalle prime ore del mattino fino alla serata, e il sabato durante l'intera mattinata.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fonte: Ansa Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.