E' la prima dichiarazione pubblica dal golpe del primo febbraio

(ANSA) - YANGON, 08 FEB - Il capo dell'esercito della Birmania ha giustificato il colpo di stato attuato nel Paese denunciando "frodi elettorali" al voto del novembre scorso. Il comandante in capo dell'esercito birmano, Min Aung Hlaing, ha giustificato il golpe che ha rovesciato Aung San Suu Kyi una settimana fa, denunciando "brogli" durante le elezioni legislative di novembre. "Stiamo indagando sulle autorità responsabili di queste frodi elettorali", ha detto Min Aung Hlaing al canale televisivo Myawaddy. Questa è la prima dichiarazione pubblica del capo dell'esercito dal colpo di stato del primo febbraio. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.