Tragedia a Cagliari in via Cadello: il piccolo era sul passeggino spinto dalla madre che è rimasta illesa

CAGLIARI. Stavano attraversando la strada sulle strisce pedonali in via Cadello a Cagliari quando sono stati investit da una moto che si è poi allontanato a tutta velocità. Un bambino di 15 mesi, che stava sul passeggino, è morto, e la madre è rimasta invece illesa. Il ragazzo che ha investito mamma e figlio dopo essere fuggito si è successivamente costituito.

Sul posto gli agenti della polizia municipale. Sul luogo dell'incidente sono arrivate due ambulanze del 118, ma per il piccolo non c'era più nulla da fare: è morto sul colpo.

Secondo una prima ricostruzione, peraltro ancora al vaglio della polizia municipale di Cagliari, mamma e bimbo sul passeggino stavano attraversando in prossimità delle strisce pedonali vicino a una delle uscite del parco di Monte Claro quando sono stati investiti da una Yamaha TMax, in via Cadello a Cagliari. i

ll centauro, secondo alcune ipotesi, era in fase di sorpasso quando ha travolto il passeggino, trascinandolo per oltre 15 metri. Il motociclista è poi fuggito dalla zona senza prestare soccorso. La mamma del piccolo non è rimasta ferita ma è sotto choc, e ha dovuto ricorrere alle cure dei medici del 118. Il comandante della polizia locale Guido Calzia ha raggiunto la sede della Polstrada dove il centauro si è costituito. Su di lui pendono le accuse dì omicidio stradale, fuga e omissione dì soccorso.

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.