Dall’Expo di Dubai arriva un forte messaggio di rilancio del comparto dei formaggi Dop italiani, che si presentano uniti e con un programma di iniziative comuni al grande evento internazionale. AFIDOP, con una collettiva di 4 Consorzi di tutela, è infatti presente oggi e domani a M-Eating Italy-Fine Dining Restaurant, uno spazio pensato per trasmettere l’esperienza italiana nelle sue aree di eccellenza, tra le quali le prestigiose produzioni casearie DOP.

Le richieste al governo – La richiesta al governo è chiara e univoca: serve un nuovo patto strategico, con una forte sinergia tra il ministero degli Esteri e il ministero delle Politiche Agricole, per intensificare la lotta all’Italian sounding e incrementare le attività di promozione sui mercati lontani, perché il food è uno dei principali veicoli dell’immagine dell’Italia all’estero. Una richiesta ribadita oggi al ministro degli esteri Luigi Di Maio, in visita a Expo Dubai.

Una vetrina con 4 protagonisti d’eccellenza – Nella vetrina internazionale, durante questi sei mesi, con il Consorzio di tutela del Pecorino Romano ci sono i consorzi del Gorgonzola, del Grana Padano e della Mozzarella di bufala campana, naturalmente tutti prodotti DOP.
Durante i sei mesi di Esposizione universale, Afidop e i Consorzi organizzano una serie di appuntamenti che uniranno degustazioni in purezza a veri e propri show cooking. Un’ottima occasione per valorizzare i formaggi italiani a denominazione di origine protetta, punta di diamante della produzione casearia nazionale.

Maoddi: vetrina eccezionale in un mercato in crescita – ““Nei primi 6 mesi di quest’anno l’export è cresciuto del 15%, a dimostrazione del crescente interesse per il prodotto, che proprio per questo va ancora di più protetto, tutelato e valorizzato con politiche adeguate, come abbiamo chiesto al governo insieme ai presidenti degli altri consorzi qui a Dubai. Tornare nelle Fiere internazionali, e tornarci insieme ad altre prestigiose DOP, è davvero un’occasione straordinaria, per rilanciare l’export facendo rete e valorizzare la straordinaria qualità dei nostri prodotti unici al mondo”, dice il presidente del Consorzio di tutela del Pecorino Romano e vicepresidente AFIDOP, Gianni Maoddi. “L’Expo di Dubai è una vetrina eccezionale per i nostri prodotti, un mercato in forte espansione e che dimostra crescente interesse per il mondo dei formaggi. Il Pecorino Romano rappresenta oltre l’80% dei volumi rispetto al totale dei pecorini DOP italiani, con più di 12mila aziende in tutta la zona d’origine. Un prodotto fra i più antichi della storia, la cui tecnica produttiva era già raccontata dagli scrittori romani. Negli anni abbiamo mantenuto forte la tradizione, riuscendo allo stesso tempo a innovarci e rinnovarci per guardare alle sfide del futuro, così come al futuro vogliamo guardare, con ottimismo, partecipando a questa prima grande manifestazione internazionale dopo il Covid, nonostante si stia vivendo un altro momento difficile sul fronte della pandemia. È questo – sottolinea il presidente – che portiamo a Dubai con il nostro Pecorino Romano: tradizione, innovazione, un sapore unico e apprezzato in tutto il mondo, capace di andare incontro alle esigenze di ogni palato e di tutti i consumatori, valore aggiunto degli aperitivi e irrinunciabile ingrediente nelle ricette più famose della cucina italiana. Prodotti esclusivi e dalla altissima qualità, rigorosamente Made in Italy. In una parola, inimitabili”, conclude Maoddi.

Il 14 e 15 febbraio focus sul Pecorino Romano – Grazie ad un fitto calendario di eventi nel corso dei mesi di manifestazione, i visitatori potranno prendere parte alle giornate di promozione AFIDOP che avranno come protagonisti assoluti i formaggi DOP italiani dei Consorzi presenti. Il 14 e 15 febbraio, sempre nell’ambito di Expo Dubai, è previsto un focus sul Pecorino Romano DOP.

 

L'articolo “Basta imitazioni, il Made in Italy va protetto a tutela dell’economia”: da Dubai l’appello al governo del Consorzio Pecorino Romano proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.