Lo scorso 3 febbraio ha fatto tappa in vari negozi della Lidl: Oristano, Guspini e San Gavino per rubare vestiti da donna e numerose tavolette di cioccolata. Dopo la denuncia della responsabile legale dei citati centri commerciali i militari, acquisite ed esaminate le immagini del sistema di videosorveglianza sono riusciti a risalire  all’identità della donna, quale unica autrice dei furti. La ladra golosa è stata identificata e denunciata per furto aggravato e continuato dai carabinieri di Barrali: si tratta di una 29enne, disoccupata di Ussana.

La merce era stata recuperata dai militari lo stesso tre febbraio stesso a seguito di una perquisizione veicolare, e sottoposti a sequestro preventivo, in quanto si era dubitato della provenienza dei materiali rinvenuti. La donna era stata infatti fermata a un posto di controllo dei carabinieri. All’interno dell’abitacolo dell’auto era stata rinvenuta dai militari una notevole quantità di cioccolata e indumenti da donna, senza che questa potesse esibire uno straccio di scontrino d’acquisto. Si era risaliti alla LIDL come parte lesa, grazie a una maglietta che ne recava il marchio. Dai video acquisiti è emerso che la donna aveva nascosto la refurtiva in una borsa schermata ed era riuscita a passare la barriera delle casse, pagando solo uno dei prodotti prelevati.

 

 

L'articolo Barrali, ruba vestiti da donna e barrette di cioccolata da tre negozi: nei guai ladra golosa proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.