Questo avvistamento è un'ulteriore prova dell’importanza del Santuario dei cetacei, come area di presenza di questi straordinari animali, che ha come limite meridionale proprio le acque dell’Asinara e di Capo Falcone

ASINARA. Eccezionale avvistamento fatto dal team dell'associazione Crama (Centro Animali Marini del Parco Nazionale dell’Asinara) nella giornata di giovedì durante le attività di monitoraggio sui cetacei che vengono svolte nell’area marina protetta, è stata osservata una Balenottera comune (Balaenoptera physalus). La zona è quella compresa tra Punta Preda Bianca e Capo Falcone, Si tratta del secondo animale del pianeta per dimensioni, dopo la balenottera azzurra. In questo caso la lunghezza della Balenottera è di circa 18 metri. Durante l’osservazione dell’animale, le ricercatrici di Crama Roberta Pitzoi e Donatella Decandia di Crama, alla raccolta dei dati visivi, hanno anche effettuato la raccolta dei dati audio. Seguirà adesso una verifica con l'Istituto Tethys, che da oltre 30 anni si occupa delle balenottere del Mediterraneo e ha il catalogo più completo, per osservare se l'animale sia stato già censito e per ottenere quante più informazioni possibili per la banca dati delle osservazioni dei cetacei del Parco Nazionale dell’Asinara. Questo avvistamento è un'ulteriore prova dell’importanza del Santuario dei cetacei, come area di presenza di questi straordinari animali, che ha come limite meridionale proprio le acque dell’Asinara e di Capo Falcone.

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.