Social impazziti non solo in Sardegna per la sfida lanciata nella campagna a sostegno dei Giovani democratici

NUORO. «Io, Fabrizio Carta, parte della comunità Lgtb, l’ho fatto e lo rifarei, di vestire il mio costume sardo e comparire nel manifesto a sostegno dei Giovani democratici mentre bacio un altro ragazzo. Mi sono messo in gioco anche per tutti quelli che vengono discriminati e non solo perché omosessuali». L’aveva mosso nel conto, di fare il botto, e lo aveva messo in conto anche Francesco Ruiu, segretario provinciale dei Giovani democratici che sostengono il candidato del Pd Carlo Prevosto. Social impazziti, anche oltre l’isola. E Fabrizio Biosa, candidato della lista Gd: «Abbiamo fatto il botto? Chiaro. A Nuoro e nel circondario esser gay è ancora un problema, è giusto che la politica se ne occupi».

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.