Le fiamme hanno distrutto già 30 abitazioni nel nord

(ANSA) - ROMA, 02 FEB - L'incendio che da ore infuria alle porte di Perth, capitale dell'Australia occidentale, ha costretto alcuni abitanti a lasciare le loro case nonostante la città si trovi in lockdown per il coronavirus. Lo riporta la Bbc.

Secondo le autorità, almeno 30 abitazioni nella zona settentrionale di Perth sono state distrutte dalle fiamme che hanno già bruciato 7.000 ettari di terreno. L'incendio è stato alimentato dai forti venti e le temperature che oggi hanno sfiorato i 35 gradi.

"In questo momento l'Australia occidentale sta combattendo due diversi tipi di emergenza: un pericoloso incendio e il Covid-19", ha dichiarato il premier dello Stato Mark McGowan definendo la situazione della città "estremamente preoccupante e grave".

Perth, che conta due milioni di abitanti, è in lockdown fino a venerdì dopo che è stato registrato il primo caso locale in 10 mesi. Si tratta di un dipendente di un hotel adibito alle quarantene chee si teme possa avere contratto la variante inglese del coronavirus. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.