Quartu Sant’Elena, atti persecutori e minacce alla ex moglie. Ai domiciliari un 78enne.

Nell’ambito dell’incessante impegno della Polizia nel contrasto alla violenza di genere e dei reati di stalking e maltrattamenti in famiglia, ieri pomeriggio gli Agenti del Commissariato di Quartu Sant’Elena hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal GIP del Tribunale di Cagliari nei confronti di un 78enne, autore di atti persecutori e minacce di cui era vittima la sua ex moglie.

La donna da diversi anni continuava a subire vessazioni e minacce dal suo ex marito, il quale spesso la seguiva per strada, appostandosi nei pressi della sua abitazione e bersagliandola con gravissime ingiurie nei suoi confronti.

La donna ha chiesto quindi aiuto ai poliziotti del Commissariato dopo l’ennesimo episodio di minacce, denunciando l’uomo, il quale era già destinatario di un provvedimento di divieto di avvicinamento, diverse volte disatteso.

E’ in base alle risultanze degli investigatori del Commissariato che, su richiesta della Procura della Repubblica di Cagliari, il Tribunale ha emesso il provvedimento, eseguito ieri dai poliziotti, accompagnando il 78enne presso la propria abitazione in stato di arresti domiciliari.

L'articolo Atti persecutori e minacce nei confronti della ex moglie, 78enne di Quartu ai domiciliari proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.