Via libera da Palazzo Chigi all’idea del ministro Francesco Boccia di trovare, per tutta l’Italia, sessantamila assistenti civici, cioè volontari che, a costo zero, si impegnino a controllare il rispetto delle regole delle distanze durante la fase due dell’emergenza Coronavirus. Attenzione, però: “Non avranno compiti di polizia” e lo stesso Boccia precisa che “non saranno sentinelle anti-spritz”. L’ok all’iniziativa è arrivato dopo una giornata molto intensa e con varie polemiche anche all’interno della stessa maggioranza del Governo Conte. Poi, in serata, la schiarita dopo un incontro tra lo stesso Conte e i ministri Catalfo, Lamorgese e Boccia. La notizia completa sul nostro giornale partner Quotidiano.net: https://www.quotidiano.net/politica/assistenti-civici-covid-1.5166158

L'articolo Assistenti civici, ok da Palazzo Chigi: “60mila volontari ma non saranno sentinelle anti-spritz” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.