Una pattuglia dei carabinieri della Stazione di Assemini ha compiuto ieri un notevole recupero di marijuana in una delle aree storiche di spaccio. Non è conveniente tenere la droga in casa, perché in occasione di una perquisizione d’iniziativa, quale son soliti fare i carabinieri nei confronti di chi abbia precedenti specifici, questa potrebbe saltar fuori e mettere nei guai il detentore. E allora un bel cespuglio non troppo lontano da casa spesso può servire allo scopo. Così andando a rovistare nei dintorni con un cane antidroga, i militari hanno rinvenuto, occultata proprio in un cespuglio presente nel piazzale antistante alle abitazioni di proprietà dell’ex Istituto Autonomo Case Popolari ad Assemini, in via Sardegna, una scatola contenente 250 grammi di marijuana, raccolta in sette buste di cellophane, e una bilancia per uso domestico. Un malloppo considerevole che avrebbe potuto fruttare anche duemila euro nella vendita al dettaglio.

Quanto rinvenuto è stato naturalmente sottoposto a sequestro e verrà inviato ai laboratori dei RIS per le necessarie analisi. 

L'articolo Assemini, i carabinieri trovano 250 grammi di marijuana nascosta tra i cespugli in via Sardegna proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.