Arborea, un quartetto d’archi sul palco per il cartellone autunnale
All’Horse Country il decimo appuntamento proposto dall’Ente concerti

Il Quartetto Malu sarà protagonista domenica prossima ad Arborea nel decimo appuntamento con la rassegna “Musica nelle sere d’autunno”, promossa dall’Ente concerti di Oristano. Appuntamento nella sala centro Congressi dell’Horse Country Resort, alle 18.

Il Quartetto Malu proporrà alcune delle più importanti opere del repertorio cameristico europeo, spaziando da Mozart e Beethoven, fino ad arrivare a Britten. Il quartetto è composto dal primo violino Francesco Fadda, dal secondo violino Samuele Cossu, da Francesca Tedde alla viola e Alessandro Dore al violoncello.

Il primo brano proposto sarà il Quartetto in Do maggiore K157 di W. A. Mozart (Allegro, Andante, Molto Allegro), scritto quando il compositore aveva solamente 17 anni di età durante il suo periodo di soggiorno a Milano (da qui il nome della raccolta: Quartetti Milanesi).

Il secondo brano sarà invece di Benjamin Britten, compositore inglese del XX secolo. La peculiarità della sua Simple Symphony sta nell’essere stata creata utilizzando frammenti di spartiti che l’autore aveva scritto in gioventù. Come ultimo brano sarà eseguito il Quartetto in Do minore Op. 18 n. 4 di L. van Beethoven. Universalmente ritenuto una tappa fondamentale di ogni formazione quartettistica, questo quartetto è composto da 4 movimenti: Allegro ma non tanto, Andante scherzoso quasi allegretto, Minuetto, Allegro.

Il concerto è inserito nella 46° stagione Concertistica 2020 dell’Ente Concerti “Alba Pani Passino” in collaborazione con l’Horse Country Resort di Arborea e il Conservatorio L. Canepa di Sassari. Con il patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, del Ministero per i Beni e le Attività culturali e Turismo e della Fondazione di Sardegna.

Il costo dei biglietti è 10 euro (ridotto a 5 euro per soci e studenti; è obbligatoria la prenotazione. L’Ente concerti, in osservanza alle norme anti assembramento e per poter accogliere gli spettatori in totale sicurezza, consiglia di arrivare con almeno 30 minuti di anticipo. Biglietteria aperta dalle 17 all’ orse Country Resort di Arborea.

Il Quartetto Malu nasce nel 2019 all’interno della classe di Quartetto d’archi e Musica da camera della docente Biancamaria Rapaccini, secondo violino del Quartetto di Roma. È costituito da Francesco Fadda (primo violino), Samuele Cossu (secondo violino), Francesca Tedde (viola) e Alessandro Dore (violoncello), tutti attualmente studenti del Conservatorio L. Canepa di Sassari. Nel corso dei loro studi hanno partecipato a diversi corsi e Masterclass a livello individuale e solistico con importanti Maestri, tra i quali: D. Alogna, M. Lentini, A. Company, F. Paggioro, M. Zemtov, A. Marucha, T. Luison, G. Melis, A. Pugliese, D. Pugliese, G. Croci, R. Donà, G. Scarponi, M. Scano, L. Simoncini, D. Cernuto, R. Witt, P. Nappi, A. Nappi.

I giovani musicisti hanno seguito vari corsi e masterclass anche nell’ambito della Musica da Camera, individualmente e con diverse formazioni, seguiti da importanti Maestri come P. Scalvini, M. Piva, G. Plotino, A. Castagna, D. Mattu, A. Puggioni.

Lunedì, 19 ottobre 2020

L'articolo Arborea, un quartetto d’archi sul palco per il cartellone autunnale sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.