La breve cerimonia di donazione si è svolta questa mattina, nella biblioteca della Clinica chirurgica, al quarto piano del Palazzo Clemente. I ragazzi del Rotaract, rappresentati del presidente Incoming Riccardo Palmieri e dai vicepresidenti Incoming Anton Paolo Cardi e Salvatore Mistretta, hanno sottolineato come l’iniziativa sia tesa a ridurre le distanze che oggi, a causa del Covid, separano i pazienti dai loro parenti all’esterno dell’ospedale. «Un progetto – hanno detto – che abbiamo sposato immediatamente e che ci auguriamo possa essere la scintilla per altre iniziative simili, in grado di allietare la degenza dei ricoverati e connettere più famiglie possibili».

«Vi ringraziamo per la sensibilità verso i nostri pazienti – ha detto il direttore della Clinica chirurgica, professor Alberto Porcu – un utile strumento per superare anche la fase di “isolamento” che i degenti, a causa delle restrizioni del Covid che non permettono visite negli ospedali, spesso vivono con sofferenza».

Gli hanno fatto eco la direttrice della Geriatria, Patrizia Tilocca, il direttore di Medicina interna, Franco Bandiera, e per la Clinica ortopedica il dottor Angelino Sanna.

Un sicuro strumento indispensabile anche per il reparto, hanno sottolineato tutti, per comunicare, tra l’area rossa e l’area pulita, i dati di monitoraggio dei pazienti che si trovano ricoverati.

Alla consegna dei tablet erano presenti anche la dottoressa Anna Carta della Clinica chirurgica che, assieme alla presidente del Rotaract club Sassari Nord Ilaria Genova, ha organizzato la piccola cerimonia nella biblioteca della Clinica al Palazzo Clemente; quindi Gian Paolo Delogu presidente delle Nuove generazioni del Rotary di Sassari.

L'articolo Aou Sassari, 4 tablet nei reparti per far sentire meno soli i pazienti durante il ricovero proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.