Oristano

Nominato dal direttore generale Serusi

Antonio Maria Pinna, 61 anni, nefrologo e primario del reparto di Nefrologia e Dialisi dell’ospedale San Martino di Oristano  è il nuovo direttore sanitario facente funzioni della Asl di Oristano. Pinna subentra a Peppinetto Figus,  che ha rassegnato le dimissioni pochi giorni fa,  dopo neanche un mese dall’incarico assegnatogli l’11 gennaio scorso dal direttore generale Angelo Maria Serusi.

Il nuovo direttore sanitario di Asl può far valere una trentennale esperienza di attività ospedaliera.

Ha iniziato la sua carriera all’ospedale di Sorgono. Sei anni dopo è stato trasferito reparto di Nefrologia del San Francesco di Nuoro.

Al San Martino di Oristano opera da dieci anni come direttore della Struttura Complessa di Nefrologia e Dialisi, incarico che continua a mantenere anche dopo la nomina di direttore sanitario di Assl.  Una posizione già ricoperta in passato da Pinna.

Nel gennaio del 2015 era subentrato a Orlando Scintu, dimissionario, come direttore sanitario pro tempore di Asl, per scelta della commissaria Maria Giovanna Porcu.

Lunedì, 14 febbraio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video,  puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.