tra 15/02 e 25/04.Casi 132, 34 morti. In terapia intensiva (63)

(ANSA) - TRIESTE, 08 FEB - Dal 15 febbraio inizieranno le vaccinazioni per gli over 80 del Friuli Venezia Giulia, di cui 78mila dovrebbero aver ricevuto la seconda dose entro il 25 aprile, secondo le previsioni della Regione, su una platea totale di 108mila persone. È stato annunciato oggi nel corso di un punto stampa sulla campagna vaccinale tenuto dal presidente della Regione, Massimiliano Fedriga, e l'assessore regionale alla Sanità, Riccardo Riccardi.

Come è stato spiegato, l'organizzazione per la somministrazione dei vaccini seguirà due modelli: 15mila persone verranno contattate direttamente dalle aziende sanitarie e gli altri 93mila potranno prenotarsi a partire dal prossimo mercoledì tramite le farmacie, i Cup e i call center.

Oltre a quelli di Pfizer e Moderna per gli over 80, entro la fine di febbraio la Regione ha stimato di poter avere a disposizione anche 25mila unità di vaccini AstraZeneca, che in Friuli Venezia Giulia interessano circa 82mila persone sotto i 55 anni d'età e che la Regione intende distribuire tramite il modello attualmente applicato per le case di riposo.

Per quanto riguarda i contagi, l'andamento si mantiene stabile con 106 nuovi casi rilevati oggi su 1850 tamponi molecolari (una percentuale di positività del 5,72%) e ulteriori 26 su 392 test rapidi antigenici (6,63%).

I decessi rilevati sono 34 (15 registrati oggi, 11 avvenuti a gennaio e 8 nel periodo compreso tra il primo e il 5 febbraio), mentre restano stabili a 63 i ricoveri nelle terapie intensive e 572 quelli in altri reparti.

"Assistiamo ogni giorno a una riduzione significativa del personale sanitario contagiato da Covid-19 - ha affermato Riccardi - e pensiamo sia grazie anche a un'alta adesione al vaccino raggiunta per questa prima categoria pari al 90%, mentre per le case di riposo la copertura tocca l'85% degli ospiti".

(ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.