Angelo Salis, 70 anni, arriva sino al palazzetto di via Beethoven: “Avevano solo Astrazeneca ma è pericoloso per le mie condizioni di salute. Dopo tanti giorni mi hanno chiamato, nuova prenotazione il 14 maggio: speriamo che sia la volta buona”

Una odissea che sembra essersi conclusa per Angelo Salis di Cagliari che a Radio Casteddu racconta: “Essendo un paziente fragile non ho potuto registrarmi da subito nella lista degli over 70. Quando poi è stata aperta la lista per i pazienti fragili sono stato convocato per il 2 maggio presso l’hub vaccinale di Quartu Sant’Elena per sentirmi dire che era disponibile solo l’Astrazeneca e non il vaccino adatto a me. Il medico ha detto che gli dispiaceva e che non poteva somministrarlo. Sono tornato a casa triste e rassegnato ma oggi la bella sorpresa: mi hanno chiamato per il vaccino giusto che sarà il 14 mattina. Spero, quindi, di potermi liberare da questo problema”.

Risentite qui l’intervista di Paolo Rapeanu e Gigi Garau
https://www.facebook.com/castedduonline/videos/2982960345283574/
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

L'articolo Angelo, malato fragile di Cagliari: “Convocato per il vaccino e rimandato a casa, un’odissea lunga tre settimane” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.