Andrea Cossu, prognosi ancora riservata ma ce la farà: il commovente messaggio di Barella. Diverse fratture e problemi alla milza per Andrea Cossu, l’ex giocatore rossoblù coinvolto nel terribile schianto sulla 554 con la sua Porsche ribaltata più volte. Non sono previsti interventi chirurgici, la condizioni rimangono stabili mentre la sua auto è stata sequestrata per ricostruire la dinamica.

Il Cagliari calcio ha diffuso un comunicato ufficiale sulle sue condizioni di salute: “Dopo una notte relativamente tranquilla, sono proseguite le analisi e gli accertamenti. Andrea e’ stato trasferito in chirurgia toracica. Il trauma cranico non sembra preoccupare, la milza è sotto controllo, per un ematoma, ma ad ora, non è da operare. Fortunatamente, sta decisamente meglio”.

Intanto oggi Barella, nel derby vinto tre a zero dall’Inter, ha lasciato un commovente messaggio nella scritta sotto la sua maglietta nerazzurra: “Questo ragazzo ha appena vinto una delle partite più importanti della sua stagione sportiva ma il suo pensiero va ad un altro ragazzo, reduce da un bruttissimo incidente, che è stato il suo idolo ed è diventato un suo grande amico. Nicolò Barella manda un messaggio ad Andrea Cossu dopo aver vinto il derby di Milano. Quando lo sport va oltre il rettangolo di gioco”, il messaggio nella pagina Fb di Laura Laccabadora.

L'articolo Andrea Cossu, prognosi ancora riservata ma ce la farà: il commovente messaggio di Barella proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.