Andrea Abis nuovo presidente dell’Unione dei Comuni “Costa del Sinis Terra dei Giganti”
Il sindaco di Cabras succede a Luigi Tedeschi

Il sindaco di Cabras, Andrea Abis

L’Unione dei Comuni “Costa del Sinis Terra dei Giganti” ha eletto il suo nuovo presidente. Si tratta del sindaco di Cabras Andrea Abis, che succede al sindaco di San Vero Milis Luigi Tedeschi.

L’elezione è avvenuta ieri nella sala Giunta del Comune di Cabras, alla presenza dell’assemblea dei sindaci dei paesi membri dell’Unione. Oltre ad Abis e Tedeschi, per Baratili San Pietro era presente Alberto Pippia, per Narbolia Gian Giuseppe Vargiu e per Riola Sardo il Commissario straordinario Remo Ortu.

“Voglio esprimere gratitudine a Luigi Tedeschi che in questi anni ha lavorato alacremente per il consolidamento di questa giovanissima Unione e ringrazio i colleghi sindaci per la stima e fiducia accordatami”, ha dichiarato il neo-presidente Andrea Abis.

L’Unione dei Comuni “Costa del Sinis Terra dei Giganti” nasce nel 2016 con lo scopo di promuovere la crescita delle comunità che la costituiscono, tenendo conto delle differenti peculiarità e vocazioni di ciascun territorio.

“Per tutto il periodo del mio mandato”, ha aggiunto Abis, “lavorerò per tenere uniti i paesi dell’Unione e per interpretare con impegno il percorso di condivisione di servizi associati e di sviluppo territoriale delle nostre comunità, portando a compimento gli obiettivi prefissati”.

Martedì, 10 novembre 2020

L'articolo Andrea Abis nuovo presidente dell’Unione dei Comuni “Costa del Sinis Terra dei Giganti” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.