Roma

Maggioranza divisa in Commissione

La maggioranza si spacca in commissione al Senato sul decreto sul super green pass, con gli ex giallorossi schierati da una parte e Italia viva che fa asse con il centrodestra, avendo la meglio. Tema del ‘contendere’ la possibilità di far effettuare i tamponi rapidi per rilevare la presenza del Covid anche nelle parafarmacie. A chiederlo è un emendamento di M5s, a prima firma Gianluca Castaldi, bocciato dai voti dei renziani e delle forze di centrodestra. A favore M5s, Leu e Pd. Ma i pentastellati non si arrendono e Castaldi assicura: la battaglia andrà avanti.

“I tamponi rapidi per il Covid-19 si devono poter effettuare anche nelle parafarmacie e la battaglia del Movimento 5 Stelle andrà avanti. Purtroppo, Italia viva e centrodestra hanno scelto di bocciare un emendamento al decreto sul green pass rafforzato senza valide motivazioni se non quella di difendere un ordine professionale. Un emendamento che, vista l’alta richiesta di test da parte dei cittadini, causata dall’aumento dei contagi, avrebbe permesso un passo avanti fondamentale. È tempo di rispondere alla disponibilità delle parafarmacie e ampliare la possibilità dei cittadini di fare test antigenici rapidi. Lo screening è una parte fondamentale della gestione della pandemia. Oggi avremmo potuto renderlo più forte”, spiega Castaldi. (AGI)

Mercoledì, 12 gennaio 2022

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.