Ancora problemi al pronto soccorso, lunghe attese per i pazienti
Ritardi con i tamponi, da ieri nuova emergenza al “San Martino” di Oristano

Il Pronto soccorso dell’ospedale San Martino di Oristano

Nuovi problemi al Pronto soccorso di Oristano, che ieri si è trovato ad affrontare una nuova emergenza. Durante l’intera giornata (notte compresa) i pazienti hanno subito gravi disagi per le numerose ore di attesa,  prima di essere visitati.

Un giovane arrivato a mezzogiorno, in seguito a una caduta che gli ha causato una frattura vertebrale, ha atteso per 10 ore su una barella in corridoio, senza poter bere, né mangiare.

Tra le cause dei ritardi ci sono i problemi legati al pre-triage, durante il quale i pazienti vengono sottoposti al tampone antigenico rapido. Nonostante la direzione del Pronto soccorso abbia deciso di effettuare il test ai soli “casi sospetti”, il laboratorio ha avuto difficoltà a processare i tamponi per un guasto al macchinario.

Un altro problema riguarda l’affollamento nel reparto di Medicina, che impedisce nuovi ricoveri. I pazienti arrivati al Pronto soccorso per i quali sarebbe necessario il trasferimento in reparto dopo le prime cure sono costretti a lunghe attese.

La capienza attuale a Medicina è di 40 posti, affidati a un numero molto limitato di sanitari. Lo stesso problema si riscontra al Pronto soccorso: nelle ore notturne il presidio di emergenza ha ancora un solo medico in servizio.

Sabato, 20 febbraio 2021

L'articolo Ancora problemi al pronto soccorso, lunghe attese per i pazienti sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.