Stava rientrando in carcere a Nuoro, dove stava scontando una condanna per omicidio ma ormai in libertà vigilata, dopo essere stato per anni un detenuto modello, premiato al concorso letterario “Poeti sospesi”, con la lirica “La babele del mare” sul tema dell’immigrazione. Luca Virde, 42 anni di Silanus, è stato ammazzato con tre colpi di fucile esplosi per strada a Nuoro ieri notte mentre stava rientrando a Badu ‘e Carros.

Si è trattato di un vero e proprio agguato: qualcuno lo stava aspettando, dietro la fila di macchine parcheggiate o a bordo di una macchina, e quando Virde è passato gli ha sparato contro con un fucile caricato a pallettoni dandosi poi alla fuga. Immediata la caccia all’uomo: posti di blocco sono stati organizzati nella zona e i carabinieri stanno visionando tutti i filmati della videosorveglianza disponibili.

Tra le piste c’è quella della vendetta: nel 2012, durante una festa in piazza a Silanus, Virde durante una lite aveva colpito un uomo, Antonello Arca, uccidendolo a coltellate. Dopo una settimana dalla fuga, si era costituito in Questura. Nel 2013 era stato condannato in primo grado, nel febbraio dell’anno successivo la sentenza della Corte d’Appello e la condanna a 15 anni di carcere. 

L'articolo Ammazzato a fucilate in piazza a Nuoro, vendetta dopo 10 anni proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.