Alunno positivo al coronavirus, chiusa la scuola media a Cuglieri
Sette i contagiati in totale, due sono in ospedale. Presto sarà possibile fare i tamponi in paese

Il municipio di Cuglieri

Aumentano i casi di positività da Coronavirus a Cuglieri e il sindaco Giovanni Panichi ha emanato un’ordinanza che prevede la chiusura delle scuole medie, dopo la conferma su un alunno contagiato. Le attività didattiche in presenza sono sospese nella scuola da oggi a sabato 28 novembre.

Panichi ha anche aggiornato il bilancio dei contagi: a Cuglieri attualmente le persone positive al coronavirus sono 7, riconducibili a 4 diversi focolai. Tra loro, due persone sono ricoverate in ospedale e la loro situazione è stazionaria.

Secondo quanto riferisce il sindaco, le altre persone “stanno tutte bene e al momento si trovano in quarantena presso le proprie abitazioni, seguiti dall’Unità di crisi locale dell’Asl e dal Centro operativo comunale”.

“Vista l’aumento dei casi”, spiega ancora il sindaco Panichi, “l’amministrazione comunale  ha predisposto un progetto per il controllo e la gestione dei focolai per prevenire la diffusione del Sars-Cov 2 nel nostro comune, con l’obiettivo del controllo della diffusione del virus ed evitare lo spostamento delle persone da Cuglieri per effettuare i tamponi. Nei prossimi giorni diventerà operativo e verrà esposto alla popolazione”.

Martedì, 24 novembre 2020

L'articolo Alunno positivo al coronavirus, chiusa la scuola media a Cuglieri sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.