I militari della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di La Maddalena, impegnati nell'operazione "Mare Sicuro", hanno svolto in settimana una mirata attività di prevenzione e repressione del fenomeno legato all'elevata velocità in mare durante la condotta di unità da diporto nelle acque dell'Arcipelago.
    In particolare, in soli due giorni, sono state sanzionate 25 unità da diporto, per un importo superiore ad 11 mila euro, tra gommoni, motoscafi ed imbarcazioni a motore, che navigavano a velocità sostenuta ed in assetto planante in tratti di mare prossimi alla costa, caratterizzati da elevato traffico navale, attività balneari ed attività ludico sportive.
    "Nelle stesse aree risultavano presenti, in determinati tratti di mare, persino ostacoli naturali come secche, bassi fondali e scogli semi affioranti, rendendo il comportamento illecito dei diportisti molto pericoloso, non solo nei confronti del prossimo, ma anche per la propria incolumità e per l'Ambiente Mare - spiegano dalla Guardia Costiera - Si ricorda che il limite di velocità in mare da osservare nell'Arcipelago di La Maddalena nel periodo estivo, entro i 500 metri dalla costa corrisponde a 7 nodi ed entro i 1000 metri a 10 nodi, fermo restando che l'assetto dell'unità navale deve restare quello dislocante, ovvero l'imbarcazione non dev'essere spinta, per i preminenti motivi di sicurezza e per la tutela ambientale, fino a planare sull'acqua".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fonte: Ansa Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.