Strade allagate a Pirri e a Quartu Sant’Elena: è bastato un temporale per mandare in tilt alcuni dei punti più nevralgici dei centri abitati. Veri e propri torrenti si sono ingrossati dopo pochi minuti di intensa pioggia: a Pirri, come evidenzia il video realizzato da Gianfranco Enardu, nell’incrocio tra le vie Socrate e Stamira gravi disagi per gli automobilisti. A Quartu Sant’Elena la situazione non è migliore: si registrano allagamenti all’altezza dell’incrocio di via Portogallo e nel quartiere di Santo Stefano dove le acque reflue si sarebbero aggiunte a quelle piovane. “La situazione di allagamento che si sta verificando in più parti della città è l’ennesimo danno portato da questa sciagurata amministrazione di centrodestra della città – spiega Francesco Piludu, candidato alle primarie della coalizione di centrosinistra progressista, ambientalista e identitaria – Con la nostra amministrazione interverremo nel rifacimento di strade e sottoservizi, la pulizia delle caditoie sarà frequente per evitare quello che stiamo vedendo oggi. Le condotte, sia di acque bianche che nere, in diverse zone, in città e nel litorale (per chi le ha), hanno pendenze non sufficienti, come abbiamo segnalato in questi anni”. 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.