In centinaia ai Fori Imperiali, spunta bara con bandiere Ue

(ANSA) - ROMA, 16 APR - Centinaia di lavoratori Alitalia sono scesi di nuovo in piazza oggi a Roma. Gran parte dei manifestanti si trova in via dei Fori Imperiali, a due passi da piazza Venezia, mentre una delegazione sindacale ha avuto l'autorizzazione per raggiungere il Campidoglio dove si sta svolgendo il consiglio straordinario proprio sull'azienda del trasporto aereo. "Voi la famiglia costosa, noi il vostro bancomat", uno dei cartelli esposti dai manifestanti che indossano in alcuni casi le divise in altri le casacche gialle con il logo della compagnia di bandiera. "Sono 20 anni che i lavoratori pagano i danni fatti da manager criminali", si legge su un altro cartello. In piazza è spuntata anche la bara, sorretta da alcuni rappresentanti della Cisl Lazio, sulla quale fanno bella vista alcune bandiere europee. "La comunità europea vuole 'atterrare', la politica italiana vuole 'sotterrare', noi vogliamo solo lavorare", si legge su un cartello sorretto da uno dei tanti manifestanti. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.