L'annuncio definitivo arriva dal direttore del presidio

ALGHERO. Le sale operatorie dell'ospedale civile di Alghero sono accreditate. Ad annunciare la definitiva conclusione dell'iter di accreditamento da parte della Regione è il direttore del presidio ospedaliero, Gioacchino Greco. Dopo sette anni di attesa, nei giorni scorsi sono stati compiuti i passi propedeutici alle attività di arredo delle sale operatorie, adeguamento dei percorsi obbligatori, conclusione dei lavori strutturali, adeguamento dell'impianto di areazione, acquisto delle tecnologie e della strumentazione chirurgica avanzata, come prescritto per l'ottenimento dell'accreditamento.

«È un risultato importante per la città, per l'assistenza e per l'ospedale - dice Greco - di cui è protagonista anche l'ospedale marino, che nonostante la riorganizzazione logistica legata all'emergenza pandemica non ha mai cessato di garantire i servizi assistenziali». Il trasferimento di alcuni ambulatori all'esterno dell'ospedale marino ha comportato dei disagi, ma «si è lavorato per non rallentare o fermare alcuni servizi assistenziali», puntualizza la direzione del presidio.

«La carenza di anestesisti è un problema cronico di livello mondiale, ma il blocco operatorio di Alghero dispone delle figure necessarie per funzionare, e questo è stato determinante per ottenere l'accreditamento istituzionale», è la precisazione in attesa comunque di ricevere dall'Assl di Sassari ulteriori specialisti da destinare alla terapia intensiva, così da garantirne l'operatività anche dopo l'emergenza sanitaria in corso. (Ansa).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.