Il vaccino? Non l’ha ancora ricevuto Alessio Guerriero, 45 anni, prof all’istituto alberghiero Gramsci di Monserrato: “Sono felicissimo di aver rivisto i miei alunni, lavoriamo in modalità mista tra didattica in presenza e a distanza. Ma a me non hanno ancora fatto il vaccino, sono molto preoccupato”, dice il prof, che ha contattato la nostra redazione. “La situazione è di rischio, ho solo fatto uno screening con un test pungidito a fine novembre, poi più nulla”. Mai nessuna positività al Coronavirus, fortunatamente: “Ma la mia scuola è grande, frequentata da oltre mille persone. Voglio lavorare in condizioni di tranquillità, tremo all’idea di contagiare la mia famiglia, sono terrorizzato. Ho una madre anziana che ha diverse patologie croniche, il suo sistema immunitario è debole, ho paura anche per mio padre”, prosegue l’insegnante.Che rimarca: “Perchè è già stato fatto ai medici e agli infermieri? Nulla in contrario, ma noi insegnanti? Io e i miei colleghi lo chiediamo a gran voce, saremmo già dovuti essere vaccinati. E, invece, siamo ancora qui a correre rischi”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.