Arborea

Nella segreteria territoriale anche Elena Arroffu e Pietro Sale

Alessandro Perdisci, 53 anni, è stato riconfermato oggi ad Arborea segretario generale della Cisl di Oristano.  Lo hanno eletto i 64 delegati che rappresentano gli iscritti del maggior sindacato della provincia di Oristano. Nella segreteria territoriale lo affiancheranno Elena Aroffu e Pietro Sale.

Subito dopo la proclamazione Alessandro Perdisci ha ringraziato i delegati che lo hanno eletto, al termine del lungo percorso congressuale territoriale, che li ha visti protagonisti nelle assemblee di base e nei congressi di categoria.  “Nel territorio e con le persone, con voi e con i nostri associati, che rappresentano il cuore vivo della nostra organizzazione,  continueremo a lavorare uniti per costruire il futuro della nostra provincia”.

I lavori dell’XI Congresso provinciale della Cisl sono stati chiusi dal segretario confederale nazionale Giulio Romani.

Con questo tema si celebra domani ad Arborea lX Congresso territoriale della Cisl di Oristano.

“La Sardegna, come altre Regioni, paga una serie di problemi che ci trasciniamo avanti da anni ben prima della pandemia –  ha detto Giulio Romani -. Dal 199 al 2019 il Passe ha perso 25 punti di Pil rispetto alla media dei paesi Europei. Noi alla fine del 2019 eravamo il peggior paese per tasso di occupazione, per tasso di occupazione femminile, ed eravamo in evidenti e conclamate difficoltà dal punto di vista del modello di sviluppo. Politiche industriali assenti da anni ed in questa Regione voi lo sapete bene, ma l’assenza di politiche industriali determina poi un problema delle politiche salariali”.

“La grande polemica che c’è sui salari medi è una polemica sbagliata secondo la Cisl, ma perché interessa tutti i salari, che sono bassi perché c’è un problema di sviluppo professionale nel Paese.  Un problema sulla contrattazione di secondo livello, di intercettazione della produttività, di capacità di rilanciare la produttività”.

“Tutti questi problemi  nascono dall’assenza di una politica strutturale, dal punto di vista industriale che abbia saputo negli ultimi trent’anni disegnare quale fosse il disegno economica del Paese. Noi crediamo –  ha sottolineato dal canto suo  il segretario di Oristano Alessandro Perdisci – che ci sia bisogno di ripartire con un nuovo patto sociale che tenga dentro politiche industriali, politiche sociali, politiche contrattuali. E pensiamo che questo si possa fare soltanto se al tavolo si mettono tre parti: le parti sociali e sindacali, quelle aziendali e il Governo”.

Perdisci - Arroffu - Sale
Elena Aroffu, Alessandro Perdisci e Pietro Sale

Venerdì, 4 febbraio 2022

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.