Nel litorale quartese sventola la Bandiera Blu. Lo stendardo è stato issato stamattina nella grande rotonda all’incrocio tra viale Colombo e viale Lungomare del Golfo, ed è stato poi consegnato ai vari concessionari affinché possano esporla anche loro. Quartu infatti ha ottenuto il riconoscimento anche per il 2020, sia per il Poetto che per Mari Pintau.

Le due spiagge continuano quindi a brillare nel panorama internazionale, insieme al porto di Marina di Capitana, premiato per la categoria Approdi. La cerimonia di ufficializzazione era avvenuta nello scorso mese di maggio, in maniera inusuale a causa dell’emergenza Coronavirus, ovvero tramite una conferenza on line, ma sempre a causa della pandemia non era stato possibile issare subito le bandiere.

 

Nato nel 1987, anno europeo dell’Ambiente, il premio punta sulla sostenibilità dei territori, con particolare riguardo per i Comuni rivieraschi. Dopo aver superato l’esame di una giuria nazionale, il riconoscimento deve essere confermato dopo le verifiche di una commissione internazionale. Diverse le prerogative necessarie per ottenere il titolo, che possono comunque riassumersi in una meticolosa attenzione per l’ambiente, cui vanno aggiunti eccellenti servizi a supporto.

 

Stamattina l’Assessora all’Ambiente e il Presidente della Commissione Ambiente Antonio Lobina hanno voluto essere presenti in prima persona nel momento in cui gli operai del cantiere comunale hanno legato la Bandiera nella rotonda davanti allo storico edificio de La Bussola, per poi issarla al vento del Poetto. Una piccola cerimonia per un grande traguardo.

 

Presente anche la funzionaria del Settore Ambiente Rita Secci, che si occupa appunto delle documentazione necessaria a certificare il rispetto di tutti i parametri e a comunicare le nuove iniziative. La stessa referente ha poi consegnato in prima persona i vessilli ai concessionari del Poetto e di Mari Pintau, che a loro volta avranno cura di issarli quanto prima nei rispettivi stabilimenti.

 

“Volevo assolutamente presenziare nel momento in cui veniva issata la prima Bandiera Blu del 2020 nel nostro litorale. È un riconoscimento prestigioso, anche in virtù del fatto che ci viene confermata ormai da anni. Dimostra che si è lavorato nella maniera giusta per garantire al nostro territorio una qualità e una sostenibilità sempre maggiori – dichiara l’Assessora all’Ambiente Tiziana Terrana -. Penso alla qualità delle acque di balneazione, ma anche alla regolamentazione del traffico veicolare, alla sicurezza, ai servizi in spiaggia. Anche quest’anno, nonostante i mesi di lockdown, abbiamo lavorato in questa direzione, e il completamento dei lavori per la pulizia degli arenili dalle canne è solo l’ultimo dei risultati. Abbiamo così garantito la fruizione delle nostre spiagge durante la stagione estiva e sottolineato ancora una volta l’importanza del nostro patrimonio ambientale. La Bandiera Blu, sventolando nel nostro litorale, ce lo ricorda costantemente e contemporaneamente ci inorgoglisce

L'articolo Al Poetto di Quartu sventola la Bandiera Blu proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.