“È ridicolo che a Cagliari si parli di non realizzare spettacoli dentro l’Anfiteatro romano che, al pari di quello di Taormina, dell’Arena di Verona, e altri al mondo, vivono di turismo e di spettacoli”.È l’idea e anche l’obiettivo da raggiungere entro il 2022  manifestato dai Consiglieri comunai Loredana Lai e Marcello Polastri del Psd’Az che chiedono al Comune di Cagliari e ai progettisti di accelerare l’iter conservativo del monumento, per poterlo riaprire in modo completo al pubblico, valorizzato, e per le visite guidate e gli spettacoli. “Eventi contenuti sulla falsariga di quelli del Teatro di Nora, rispettosi del bene ma di vitalità culturale e musicale per il capoluogo sardo”.Per questo motivo, Lai e Polastri, che è presidente della Commissione patrimonio ed entrambe commissari alla cultura, convocheranno presto al Comune di Cagliari i principali attori culturali e per gli spettacoli interessati alla centralità culturale dell’anfiteatro.Non solo. “Vorremmo che le persone si possano sedere rispettose del sito antico, per assistere a spettacoli sobri che possano portare alla nostra città un vantaggio e introiti benevoli, come avviene ovunque nel mondo” sostengono Polastri e Lai: “da altre parti, per due  pietre messe una sull’altra, arrivano comitive di turisti e spettatori rispettosi delle stesse, se messe in  bella mostra. E fatte valere come una fortuna”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.