Ieri a Vallermosa, dopo una denuncia/querela per furto di autovettura formalizzata il 4 febbraio scorso da un 49enne imprenditore di Assemini, i carabinieri del paese hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica per ricettazione, un 44enne originario di Decimoputzu ma residente ad Elmas presso il “Centro Sardo di Solidarietà l’Aquilone”, di fatto senza fissa dimora, disoccupato con precedenti denunce a carico.

In particolare i militari operanti hanno individuato inequivocabilmente l’uomo come il soggetto che nella mattinata di ieri aveva abbandonato un furgone Peugeot Partner di proprietà del denunciante presso il distributore Tamoil sito nella via San Basilio di Decimoputzu per poi, alla vista dei militari che transitavano, darsi alla fuga a piedi rendendosi irreperibile. Il mezzo recuperato è stato restituito al legittimo proprietario che non si attendeva una soluzione così rapida del proprio problema. Le telecamere della stazione di servizio sono state fondamentali nel riconoscimento del denunciato, ben noto ai carabinieri operanti.

L'articolo Al distributore col furgone rubato a un imprenditore di Assemini, denunciato un disoccupato di Decimoputzu proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.