Al depuratore di Bosa i reflui di Tresnuraghes e Magomadas
Via libera dell’Egas al progetto definitivo da 5 milioni di euro

L’Egas, l’Ente di governo dell’ambito della Sardegna, ha approvato il progetto definitivo, redatto da Abbanoa, per la realizzazione delle opere depurative e fognarie al servizio del depuratore di Bosa. I lavori sono finanziati con fondi Cipe per un importo complessivo di 5 milioni di euro.

Il progetto prevede la realizzazione di una rete fognaria che permetterà di convogliare i reflui provenienti dalla marina di Tresnuraghes e Magomadas verso l’impianto di Bosa. Le infrastrutture saranno realizzate secondo le più moderne tecnologie, dotate di un sistema di telecontrollo e teletrasmissione capace di garantire la completa automazione dello schema fognario complessivo, il monitoraggio e la sorveglianza a distanza.

A lavori conclusi, si avrà un sistema fognario capace di ridurre gli attuali costi di gestione e al contempo garantire il rispetto dell’ambiente.

“Con l’approvazione del progetto definitivo”, commenta il presidente dell’Egas Fabio Albieri, “abbiamo compiuto un ulteriore passo avanti verso la realizzazione di un servizio migliore e più funzionale che il territorio di Bosa aspetta da anni”.

Sabato, 10 aprile 2021

L'articolo Al depuratore di Bosa i reflui di Tresnuraghes e Magomadas sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.