Caffè, cappuccini, paste e pizzette solo per vaccinati o guariti, anche a Cagliari da oggi in vigore il super green pass per consumare dentro e fuori dai bar. Per i non vaccinati, invece, resta solo l’asporto. E, nel primo giorno con la certificazione verde rafforzata, i disagi e le lamentele da parte dei baristi, tanto per cambiare, non sono mancate. Fulvio Cocco ha lo smarthpone con l’app per le verifiche dei green pass sempre attivo: “Così anche i miei camerieri, non possiamo far altro che controllare ogni singolo cliente. Certo, a questo punto era molto meglio l’obbligo vaccinale”, osserva, e non è il primo ristoratore a spingere per il vaccino obbligatorio al posto del green pass rafforzato: “Una donna è entrata per fare colazione, non aveva nessun green pass e ha dovuto girare i tacchi e andarsene. E 4 uomini hanno cercato di sedersi ad uno dei tavolini interni senza il certificato, li ho dovuti mandar via”. Clienti persi, quindi, ai quali si devono aggiungere anche quelli che si infastidiscono ancora alla richiesta dell’esibizione del green pass. “E ci saranno problemi quando i clienti inizieranno a sedersi nei tavolini esterni”. I camerieri, infatti, dovranno sempre avere il cellulare a portata di mano.  Tuttavia, se controllare ogni avventore può essere abbastanza facile in un bar anche centrale, diventa un’odissea in quello della stazione.In piazza Matteotti, Salvatore Melis lo ammette tranquillamente: “È impossibile controllare tutti, oggi è stata anche una giornata abbastanza calma ma qui, spesso, arrivano i passeggeri dei tanti treni”, racconta, mentre cerca di tenere sotto controllo ogni singolo cliente: “Devo cercare di capire come fare, mi dovrò arrangiare e, intanto, so che rischio di prendermi una multa. Ma verificare il green pass di ogni persona che entra e si avvicina al bancone non è fattibile: cerco di fidarmi”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.