Al bar cento clienti. Blitz dei carabinieri, accolti brandendo una motosega
Sanzioni e denuncia

La motosega sequestrata – Foto Carabinieri

Un centinaio di persone dentro e fuori un bar che ne poteva contenere una ventina. I carabinieri sono dovuti intervenire, ma il loro blitz non è piaciuto a un avventore che ha impugnato una motosega accesa, brandendola minacciosamente. E’ successo ieri sera a Villamar dove i carabinieri della Compagnia di Sanluri hanno avuto un bel da fare.

Arrivati sul posto dopo alcune segnalazioni al 112, hanno trovato l’assembramento di circa 100 persone all’interno e all’esterno del bar. Nel locale era stato omesso di affiggere il previsto cartello indicante la capienza massima degli avventori nel locale (20) e la disposizione dei tavoli non rispettava la distanza di almeno un metro. Il titolare del bar, un uomo di 43 anni, è stato sanzionato. Ma c’è stata anche una denuncia a carico di un agricoltore.

Durante il controllo alcuni avventori disturbati evidentemente dall’intervento dei militari hanno polemizzato e protestato a gran voce. Uno di loro, appunto un agricoltore di 40 anni, ha aperto il cofano della sua auto e imbracciato una motosega. L’ha accesa, brandendola pericolosamente verso l’alto. Identificato e sottoposto a perquisizione personale, i carabinieri gli hanno sequestrato la motosega, con la conseguente denuncia per porto di oggetti atti ad offendere e disturbo della quiete.

Domenica, 21 marzo 2021

L'articolo Al bar cento clienti. Blitz dei carabinieri, accolti brandendo una motosega sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.