Cabras

Incontro questo pomeriggio

Dopo Barigadu – Guilcer e Marmilla, questo pomeriggio sarà la volta del Gal del Sinis e del Flag Pescando, guidati entrambi dal presidente Alessandro Murana, e si completerà a Cabras il ciclo di i incontri conoscitivi e propedeutici di avvicinamento alla costituzione del Distretto Rurale della Sardegna Centro Occidentale, ai quali, comunque, si aggiungerà un nuovo appuntamento nel Terralbese,  previsto per venerdì 4 febbraio. Il gruppo promotore del costituendo Distretto  ancora una volta  evidenzierà  le opportunità e i benefici che tale strumento di sviluppo territoriale potrà assicurare a favore di tutti gli operatori economici e sociali nonché del territorio di riferimento.

Anche per questo incontro è prevista una nutrita partecipazione, data la particolare natura delle due associazioni di sviluppo locale Gal Sinis e Flag Pescando Sardegna Centro Occidentale.

“Ci presentiamo al termine di queste tre giornate di incontri proponendo a coloro che hanno già aderito all’iniziativa e a chi ancora lo farà, il contributo di un territorio polivalente – dichiara Mauro Tuzzolino direttore del Flag Pescando –. Un territorio dove hanno un ruolo primario agricoltura e pesca e attività connesse come il turismo enogastronomico, realtà che bene si prestano ad esprimere assieme un importante volano economico”.

“Sono  circa 125 i chilometri di coste da Marceddi a Is Benas, e i 5200 ettari di Lagune, il 44% di tutte quelle presenti in Sardegna, che – e conclude Mauro Tuzzolino – assieme producono circa 40 milioni di euro all’anno, a dare un alto valore al territorio su cui insistono”.

Il presidente Alessandro Murana per l’occasione, vuole trasmettere il suo messaggio rivolto a tutti gli attori locali dell’Unione dei Comuni Costa del Sinis operatori economici.

“Piccole, medie o grandi aziende, con esperienze già economicamente importanti e attive sui mercati regionali e nazionali, o di recente costituzione, tutte sono invitate a dare il loro contributo. – afferma il presidente Murana. – I partecipanti agli incontri e anche chi non ha potuto esserci, potranno scaricare dal sito all’indirizzo: https://www.distrettoruralesco.it una scheda di adesione al Distretto Rurale Sardegna Centro Occidentale che dovrà essere compilata e avrà lo scopo di creare un archivio da cui attingere al momento opportuno, per individuare le peculiarità e le necessità di ogni componente del costituendo Distretto”.

“Il messaggio è chiaro  – dichiara Cristiano Deiana direttore del Gal Sinis – l’occasione è di quelle da non lasciarsi sfuggire: saranno tanti i benefici e gli incentivi ai quali gli operatori economici potranno accedere, se il territorio avrà la forza di costruire un grande progetto insieme alle imprese agricole e della pesca. A disposizione ci saranno risorse regionali, nazionali oltre ai fondi del PNRR, tutte previste a favore e per la creazione di un sistema di reti interdistrettuali di filiere, nel nostro caso con lo scopo di coniugare identità territoriali talvolta anche distanti tra loro”.

L’incontro sarà ospitato al Centro Polivalente, Via Tharros 121, e avrà  inizio alle ore 16,30.

In considerazione della emergenza sanitaria da Covid-19 e per favorire la  massima partecipazione, anche oggi lo si potrà seguire in diretta streaming collegandosi direttamente al link: https://www.youtube.com/c/SuperTvOristano_STVOristano.

Venerdì, 28 gennaio 2022

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.