Addio a Philippe Daverio, lo storico dell’arte più amato in tv
Divulgatore dal tono pacato, aveva condotto fra tanti programmi Passepartout su Rai3

Philippe Daverio

È morto a Milano, a 71 anni, lo storico dell’arte Philippe Daverio. Era malato da tempo. La notizia è stata data sul suo profilo Facebook dalla regista teatrale Andrée Ruth Shammah.

Storico dell’arte, saggista, divulgatore, Philippe Daverio era noto al grande pubblico per la partecipazione a numerosi programmi televisivi e la conduzione della nota e fortunata striscia Passepartout su Rai3.

Daverio si è sempre definito uno storico dell’arte. Il suo esordio in tv risale al 1999, come inviato della trasmissione Art’è su Raitre. L’anno dopo era stato autore e conduttore della trasmissione Art.tù, poi dal 2002 al 2012 autore e conduttore di Passepartout, programma d’arte e cultura divenuto Il Capitale, e del programma del 2011 Emporio Daverio per RAI 5.

Come gallerista ed editore, invece, ha pubblicato una cinquantina di titoli. Tra questi il “Catalogo ragionato dell’opera di Giorgio De Chirico fra il 1924 e il 1929” e il “Catalogo generale e ragionato dell’opera di Gino Severini”. Diverse anche le sue pubblicazioni a tema scientifico e divulgativo.

Daverio, inoltre, ha svolto attività di docente in diverse università italiane, oltre che ricoprire alcuni incarichi politici. Dal 1993 al 1997, nella giunta Formentini al Comune di Milano era stato assessore con le deleghe alla cultura, al tempo libero, all’educazione e alle relazioni internazionali.

Mercoledì, 2 settembre 2020

L'articolo Addio a Philippe Daverio, lo storico dell’arte più amato in tv sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.