Oristano

Aveva ritratto le grandi  attrici internazionali

E’ morta a Bari Chiara Samugheo, grande fotografa delle dive negli anni Sessanta e Settanta del Novecento, da Liz Taylor a Monica Vitti, da Shirley MacLane a Sophia Loren, Claudia Cardinale, Gina Lollobrigida.

Il suo vero nome era Chiara Paparella. Fu il giornalista Pasquale Prunas, a lungo suo compagno di vita, a consigliarle di prendere un nome d’arte scegliendo per lei quello del paese di Samugheo, appunto, al quale era legata.

Negli anni Ottanta Chiara Samugheo aveva frequentato Oristano e in particolare la casa del compianto Peppetto Pau, archeologo, storico, poeta. Si era innamorata del Sinis e all’epoca aveva realizzato lo storico volume “I Costumi di Sardegna”.

Chiara Samugheo era tornata nella sua terra, la Puglia, al termine di una intensissima vita professionale trascorsa tra Milano, Roma e Nizza.

Amica di giornalisti e intellettuali, da Enzo Biagi a Pierpaolo Pasolini, da Alberto Moravia a Giorgio Strehler, aveva collaborato con numerose e prestigiose riviste e realizzato diverse mostre.

Qui sotto una bella intervista curata negli anni scorsi con Chiara Samugheo dall’Ufficio Stampa della Regione.

Giovedì, 13 gennaio 2022

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.