abusi
Insulti e minacce all’ex compagna e abusi sessuali sulla figlia 15enne della donna.
Rinviato a giudizio un operaio 49enne di Sinnai. I fatti risalgono al 2015 quando l’operaio,
appartenente a una nota e rispettabile famiglia di Sinnai, stringe una relazione con una donna della stessa cittadina.
 
La donna, difesa dall’avvocato Stefania Sanna, ascolta i racconti della figlia e viene a conoscenza delle attenzioni moleste del compagno nei confronti della propria figlia.
 
L’uomo che avrebbe commesso atti sessuali sulla ragazzina
(le avrebbe palpeggiato il seno con la scusa di asciugarle una macchia sulla maglietta
e le avrebbe infilato una mano nei pantaloncini) approfittando della sua inferiorità fisica e psichica.
La madre, che denuncerà anche di essere stata vittima di maltrattamenti da parte dell’ex compagno (insulti e minacce con un coltello) verrà poi ospitata in una struttura protetta.
 
Ieri il rinvio a giudizio dell’operaio che dovrà dimostrare la propria innocenza nel processo.
La prossima udienza è prevista per il due marzo.
 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.