Salvatore Sasso Deidda, deputato Fratelli d’Italia, a Radio CASTEDDU: “Hanno bocciato gli ordini del giorno che chiedevano di spostare il coprifuoco a mezzanotte, quindi dare la possibilità ai locali di lavorare sino mezzanotte e l’altro chiedeva la rimozione totale del coprifuoco. Bocciata anche la proposta in zona gialla, almeno, di far lavorare i ristoranti al chiuso che non hanno la possibilità di operare all’esterno. C’è stata la rottura dentro la maggioranza perché Lega e Forza Italia non hanno partecipato al voto e gli altri hanno votato contro. C’è stata una grande polemica in aula tra la maggioranza, forse a maggio potranno rivedere e valutare se togliere il coprifuoco oppure lasciarlo. Il problema è che non c’è nessuna garanzia, nemmeno una data perché  dicono che valuteranno in base ai dati epidemiologici. Chiediamo cosa hanno fatto sinora e soprattutto lamentiamo che, lasciando il coprifuoco, non si  favorirà la riduzione dei contagi perché la gente si affollerà nei mezzi pubblici per tornare a casa in fretta per rispettare il coprifuoco, soprattutto in estate quando la gente giustamente uscirà di sera per cercare un po’ di fresco. Insomma noi consideriamo questa scelta aberrante e a un anno di distanza un governo non si può arrogare il diritto di dire ” voi state chiusi in casa”, perché dovrebbe imporre regole su come si può stare fuori, mettere delle precauzioni. Ogni giorno chiediamo insomma che l’Italia possa tornare a vivere. Ci sono Grecia e Spagna che stanno già facendo dei pacchetti vacanze, stanno sperimentando concerti dove si fa il tampone e si è negativi si può partecipare: qua non stanno preparando la ripartenza, sono vittime della paura o semplicemente del fatto che così riescono a governare meglio”.
“Della Sardegna, nel piano presentato da Draghi oggi, non c’è traccia e questo prevede delle responsabilità anche a livello regionale. I Progressisti dovrebbero ammettere che hanno degli esponenti che non danno l’ok: ognuno si prenda le proprie responsabilità. È vero che la gente non ce la fa più ma perché per esempio oggi non hanno approvato il nostro ordine del giorno?”.
Risentite qui l’intervista a Salvatore Deidda del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanu
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU
RispondiRispondi a tuttiInoltraModifica come nuovo

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.