Studenti contagiati e risultati positivi anche al tampone molecolare, lezioni sospese, mercatino di Natale rinviato a data da destinarsi. A Villaputzu la parola d’ordine per “salvare dicembre” dal Covid è una: prudenza. Oggi e domani tutte le scuole del paese restano chiuse, gli studenti e i prof restano a casa per evitare possibili nuovi focolai. E il sindaco Sandro Porcu, nelle ultime ore, ha confermato lo screening di massa: “Domani dalle 9:30 alle tredici e dalle 14 alle diciassette nella palestra delle scuole elementari”. A disposizione ci saranno tanti tamponi molecolari, grazie anche all’accordo con l’Ats. Obbiettivo? Scoprire possibili nuovi casi di Coronavirus e provvedere, sin da subito, a isolare i nuovi positivi. “Chiunque potrà effettuare il test gratuitamente”, ricorda il primo cittadino, “le persone alle quali è già stato comunicato, o alle quali verrà comunicato in serata, un provvedimento ufficiale di quarantena da parte dell’Ats non potranno effettuare il tampone ma dovranno attendere specifiche indicazioni”. Per tutti gli altri, invece, vale la regola del “più si è, meglio è”.

“Chiedo in particolare a tutti gli studenti delle scuole, al personale scolastico, alle associazioni sportive, ai familiari di studenti, e alle persone che hanno preso parte a eventi di ogni genere che hanno comportato una grande affluenza di persone di partecipare numerosi all’iniziativa. In questo momento il tracciamento di eventuali nuovi casi di positività è di fondamentale importanza”, precisa Porcu. Tamponi garantiti anche per tutte quelle categorie di persone definite “particolari”, come gli anziani o i fragili.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.