Sono saliti a venti i casi accertati di Coronavirus a Villacidro. A comunicarlo è la sindaca Marta Cabriolu: “Un positivo, accertato nei giorni scorsi, purtroppo si è aggravato e si trova ricoverato in ospedale”. E i nuovi contagi arrivano, anche, dalle scuole. In quella primaria di via Farina, “per due classi (una terza ed una quarta) è stata disposta la quarantena preventiva, fino all’esito del tampone dei bambini contatti di positivo accertato”.

Nella scuola dell’infanzia di via Melis, invece, è arrivato “l’esito del tampone del terzo caso sospetto. Purtroppo è risultato positivo. Per questo motivo l’Ats ha disposto con urgenza i tamponi di tutti i bambini della sezione interessata. Dopo attenta valutazione con l’Ats e con la dirigente, è stata disposta la proroga della chiusura della scuola di via Melis, fino al prossimo 8 novembre e, comunque, fino all’esito di tutti i nuovi tamponi in programma. I bambini della sezione D, che hanno terminato il periodo di quarantena precauzionale, non rientreranno ancora a scuola ma potranno uscire nuovamente”, informa la Cabriolu. Ancora, il liceo Piga: “È stato accertato un caso positivo che non risiede a Villacidro, ma che ha avuto contatti con gli studenti di una classe che non frequenterà per una ulteriore settimana.  Durante questo periodo, gli studenti seguiranno la Dad. Desidero esprimere a nome mio e di tutta la comunità gli auguri di pronta guarigione ai concittadini positivi che stanno male e, in particolar modo, ai due che si trovano ricoverati in ospedale”.

L'articolo A Villacidro nuovi contagi nelle scuole e 20 positivi al virus: un uomo all’ospedale proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.