Polizia di Stato di Carbonia. Porta con sé ovuli di droga in orario di coprifuoco. Arrestato un 23enne di origine nigeriane.

Continuano incessanti i servizi per la prevenzione e il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti in tutto il territorio della Provincia.

Gli Agenti della Squadra Volante del Commissariato di Carbonia, durante il controllo del territorio operato nelle ore serali, hanno arrestato un 23enne di origini nigeriane per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

I poliziotti, intorno a mezzanotte, quindi in pieno orario di coprifuoco, hanno notato un individuo che transitava a piedi in via Ospedale.

Alla vista degli agenti, il ragazzo ha lanciato un involucro di plastica sull’erba posta a bordo della strada, cercando di darsi alla fuga.

Gli Agenti sono riusciti subito a raggiungere l’uomo e a bloccarlo, recuperando anche quello di cui si era liberato poco prima: un guanto in lattice dove all’interno vi erano quattro ovuli contenenti 40 grammi di cocaina ed eroina.

Il ragazzo è stato portato negli uffici del Commissariato in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in attesa dell’udienza direttissima.

L'articolo A spasso durante il coprifuoco, in tasca ovuli di coca e eroina: 23enne nigeriano arrestato a Carbonia proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.